Quotidiano Energia: Assogas, per gli “operatori 2.0” le sfide delle gare gas e del post tutela

Quotidiano Energia è nato il 10 novembre 2005. Come è cambiato il settore energetico in questi dieci anni? Quali le priorità di oggi e il ruolo dell’informazione specializzata? 

L'intervento del Presidente ASSOGAS, Dott. Stefano Bolla.


Quello che stiamo vivendo è un momento cruciale per il settore che è in grande trasformazione. Le politiche energetiche sono sempre più intrecciate a quelle ambientali e devono tenere conto di un contesto che non è più nazionale, ma globale. Gli scenari si fanno sempre più complessi ed incerti. Gli operatori dovranno ripensare il loro ruolo alla luce di nuovi paradigmi di funzionamento del mercato. Dovranno in pratica nascere degli operatori nuovi, potremmo dire operatori 2.0.
In particolare, nel settore gas, le gare per il servizio di distribuzione per Atem, ci auguriamo prossime, rappresenteranno una grossa discontinuità e determineranno la nascita di operatori che, se non 'nuovi', saranno certamente rinnovati nelle loro caratteristiche. Per la vendita al retail un passaggio importante sarà rappresentato, a breve, dall'eliminazione della tutela con gli operatori chiamati a ricostruire un nuovo rapporto con i loro clienti che saranno sempre più attenti alle opportunità che il mercato offre, più capacitati, più 'smart', magari più sensibili all'ambiente e all'efficienza. QE ci ha accompagnato in questi 10 anni garantendoci un'informazione puntuale e competente, assolutamente preziosa per tutti gli operatori. Nell'esprimere alla testata i nostri più sentiti ringraziamenti, per affrontare le importanti sfide che ci attendono nei prossimi anni, ci auguriamo di poter continuare a contare su QE quale punto di riferimento per la stampa di settore.